Brassica napus ssp. rapifera

La pianta d'origine é sconosciuta, si presuppone che il cavolo navone sia nato da un incrocio fra Brassica rapa e Brassica oleracea. Il cavolo navone viene coltivato sopratutto nell'Europa settentrionale, in Russia e attorno al mar Baltico. Durante la prima guerra mondiale e in altri periodi difficili il cavolo rapa che si conserva bene era l'alimentazione contro la fame in molte città e considerato per questo di minor pregio. Questo credo è però da rivalutare - il cavolo navone è fra le verdure una delicatezza.

GE-1037

Brassus

Piante degli orti
Cavolo navone
Cavolo navone

37770

36126

Varietà ricevuta dalla Stazione federale di ricerche di Changins

Distanza tra le piante
30 x 30 cm

GenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNocDic
Semina all’aperto                                                
Periodo di fioritura                                                
Raccolta                                                
Conservazione                                                

Distanza tra le piante
30-40 x 40 cm

Numero minimo di portasemi
60

Tipo d’impollinazione
allogama (insetti)

Tipo di riproduzione
semi

Longevità dei semi in anni
4

GenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNocDic
Semina all’aperto                                                
Periodo di fioritura                                                
Moltiplicazione semi o materiale vegetale                                                

Può ordinare semi o materiale vegetale in due modi:

Sostenitori e sostenitrici possono ordinare gratuitamente alcune porzioni di semi attraverso la nostra rete di conservazione, quindi direttamente presso i salvasemi. Diverse varietà sono reperibili per tutti presso i nostri partner commerciali.
A seconda della varietà esiste anche solo l’una o l’altra variante. Alcune varietà non sono (ancora) disponibili perché non c’è abbastanza semenza o materiale vegetale. Ulteriori informazioni

Scheda

 biennale
 pieno sole
 collina, bassa montagna, alta montagna
 giardino
 medio, pesante
 umido/fresco
 verde, bianco
 da cuocere a vapore